Produttori: Borgo Magredo

La storia di Borgo Magredo ebbe inizio nel 1973, quando Genagricola acquisì un'Azienda di oltre 200 ettari sulle Grave del Friuli, nel Comune di Spilimbergo. Gli agronomi dell'Azienda intuirono da subito le ottime potenzialità vitivinicole di questo territorio, e dedicarono parte dei terreni alla coltivazione della vite. Si procedette da subito con metodo, instaurando una profonda e duratura relaz
La storia di Borgo Magredo ebbe inizio nel 1973, quando Genagricola acquisì un'Azienda di oltre 200 ettari sulle Grave del Friuli, nel Comune di Spilimbergo. Gli agronomi dell'Azienda intuirono da subito le ottime potenzialità vitivinicole di questo territorio, e dedicarono parte dei terreni alla coltivazione della vite.
Si procedette da subito con metodo, instaurando una profonda e duratura relazione con i Vivai Cooperativi di Rauscedo, per identificare i cloni più adatti a questo tipo di terreno, estremamente ricco di ghiaia e sassi (i famosi "claps" tipici delle Grave), e si iniziò un graduale reimpianto delle viti, secondo logiche moderne e in grado di valorizzare sia i vitigni che le peculiarità del territorio. In 20 anni si sono reimpiantati oltre 200 ettari di vigneto testando anche cultivar sperimentali per questi territori, come il Pinot nero (diventato poi un grande classico) oppure il Moscato rosa.
Sul fronte enologico, la cantina di Borgo Magredo fu dotata delle più raffinate tecnologie per la vinificazione e l'affinamento: vasche d'acciaio in grado di mantenere le temperature desiderate in fase di vinificazione, presse pneumatiche per la spremitura soffice delle uve, tutto l'occorrente per garantire una produzione eccellente.
Leggi tutto

Non ci sono articoli per questo produttore.